Intervenendo ancora una volta nel dibattito sul processo breve, Luca Palamara, Preidente dell'Associazione Nazionale Magistrati ha sottolineato le sue preoccupazioni per il pericli "di mettere in ginocchio la gia' disastrata macchina della giustizia". Lo ha dichiarato in un intervista a SkyTg24 evidenziando che con il processo breve "non si da' giustizia alle vittime del reato". Si rischia piuttosto di "dare impunita' a chi ha commesso fatti delittuosi". I magistrati spiega il Presidente "vogliono dire basta a guerre e contrapposizioni" auspicando una riforma seria "per un servizio giustizia credibile agli occhi dei cittadini".
Condividi
Feedback

(12/01/2010 - Roberto Cataldi)
In evidenza oggi:
» Taglio del cuneo fiscale dal 1° luglio 2020
» Pochi spiccioli di reddito di cittadinanza? Niente bonus coronavirus!