Sei in: Home » Articoli
 » Contratti

Patto di prova : recesso e disabili

La Cassazione (sent. n. 21784/2009) torna a pronunciarsi in materia di inapplicabilità della legge sui licenziamenti individuali alla risoluzione del rapporto di lavoro in prova, anche quando quest'ultimo sia costituito con gli invalidi civili obbligatoriamente. Nell'ipotesi di patto di prova stipulato con invalido assunto in base alla legge 482/68, il recesso dell'imprenditore è sottratto alla disciplina limitativa del licenziamento individuale contenuta nella legge 604/66. Pertanto, non è richiesta la comunicazione del motivo di recesso e neppure l'onere dell'adozione della forma scritta. L'esito negativo dell'esperimento può essere contestato dal lavoratore allegando in giudizio fatti idonei a dimostrare l'illecità del motivo, quindi l'invalidità dell'atto negoziale unilaterale.
(10/12/2009 - Francesca Bertinelli)
In evidenza oggi:
» Multe fino a 425 euro per chi getta rifiuti dal finestrino
» Basta impedire al padre di vedere il figlio per due giorni per commettere reato
» Guida legale sulla responsabilità disciplinare dei magistrati
» Assegno di mantenimento: detrae solo chi versa
» Processo civile: le decisioni "a sorpresa" del giudice

'codice widgetpack temporaneamente spostato nella raccolta codici
Newsletter f g+ t in Rss