Sei in: Home » Articoli

Patto di prova : recesso e disabili

La Cassazione (sent. n. 21784/2009) torna a pronunciarsi in materia di inapplicabilità della legge sui licenziamenti individuali alla risoluzione del rapporto di lavoro in prova, anche quando quest'ultimo sia costituito con gli invalidi civili obbligatoriamente. Nell'ipotesi di patto di prova stipulato con invalido assunto in base alla legge 482/68, il recesso dell'imprenditore è sottratto alla disciplina limitativa del licenziamento individuale contenuta nella legge 604/66. Pertanto, non è richiesta la comunicazione del motivo di recesso e neppure l'onere dell'adozione della forma scritta. L'esito negativo dell'esperimento può essere contestato dal lavoratore allegando in giudizio fatti idonei a dimostrare l'illecità del motivo, quindi l'invalidità dell'atto negoziale unilaterale.
(10/12/2009 - Francesca Bertinelli)
Le più lette:
» Curriculum vitae europeo: guida, fac-simile e consigli pratici
» Equitalia: nulle le cartelle esattoriali a mezzo pec col pdf
» Il reato di ricettazione
» Il permesso di soggiorno
» Avvocati: acquisto strumenti informatici al 50%
In evidenza oggi
Opposizione a decreto ingiuntivo: inammissibile per nullità della notifica via pecOpposizione a decreto ingiuntivo: inammissibile per nullità della notifica via pec
Avvocati: prestazione sospesa se il cliente non pagaAvvocati: prestazione sospesa se il cliente non paga

Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF