Sei in: Home » Articoli

Dimissioni per giusta causa ed indennitą di mobilitą

L'Inps, con messaggio n. 25942/2009, chiarisce che il lavoratore percettore dell'indennitą di mobilitą decade da tale trattamento in caso di instaurazione di un rapporto di lavoro dipendente a tempo indeterminato. Se successivamente lo stesso lavoratore rassegna le proprie dimissioni per giusta causa ha diritto alla reiscrizione nelle liste di mobilitą e alla percezione del relativo trattamento integrativo per il periodo corrispondente alla parte residua non goduta decurtata del periodo di attivitą lavorativa. Infatti, chiarisce l'Inps che le dimissioni per giusta causa, determinate nella fattispecie in esame, dal mancato pagamento della retribuzione, comportano un'interruzione involontaria del rapporto di lavoro, in quanto addebitabile al comportamento del datore di lavoro
(27/12/2009 - Francesca Bertinelli)
Le pił lette:
» Curriculum vitae europeo: guida, fac-simile e consigli pratici
» Equitalia: nulle le cartelle esattoriali a mezzo pec col pdf
» Il reato di ricettazione
» Il permesso di soggiorno
» Avvocati: acquisto strumenti informatici al 50%
In evidenza oggi
Opposizione a decreto ingiuntivo: inammissibile per nullitą della notifica via pecOpposizione a decreto ingiuntivo: inammissibile per nullitą della notifica via pec
Avvocati: prestazione sospesa se il cliente non pagaAvvocati: prestazione sospesa se il cliente non paga

Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF