Sei in: Home » Articoli

Divorzio dopo tre anni: anche se è in corso il giudizio sull?addebitabilità.

La Cassazione, con la Sentenza n. 15279/01, è tornata su un principio innovativo di cui si era precedentemente occupata (pronuncia n. 15248/01). La Corte, in sostanza, ha ribadito che l'eventuale instaurarsi di un giudizio civile per l'accertamento dell'addebitabilità a uno dei due coniugi, della rottura del rapporto coniugale, non deve influire sulla decorrenza del termine (triennale) per ottenere la pronuncia del divorzio. E? stata così evidenziata l'autonomia della richiesta di addebito dalla domanda di separazione che dipende unicamente dall'accertamento della fine dell?affetto coniugale. Questa soluzione eviterà che uno dei coniugi, possa ricevere pregiudizio per le lungaggini necessarie per l?accertamento dell?addebitabilità.
(22/01/2002 - Avv.Cristina Matricardi)
Le più lette:
» Addio definitivo alla Siae
» Processo civile: nessun obbligo di depositare in appello il fascicolo di primo grado
» Come funziona la rottamazione "bis" delle cartelle
» Avvocati: ecco come effettuare il cumulo per andare in pensione prima
» Arriva lo stop per legge alle bollette a 28 giorni
In evidenza oggi
Responsabilità medica: la Cassazione torna sull'onere probatorio della struttura sanitariaResponsabilità medica: la Cassazione torna sull'onere probatorio della struttura sanitaria
Addio definitivo alla SiaeAddio definitivo alla Siae
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF