Sei in: Home » Articoli

Privacy: fissati standard internazionali privacy

Il Garante per la protezione dei dati personali (Newsletter 17.11.2009) ha reso noto che, lo scorso 6 novembre, tutte le Autoritą Garanti dei 50 Paesi, riunite a Madrid per la 31ma Conferenza internazionale, hanno approvato un'importante risoluzione in materia di standard internazionali che contiene un primo pacchetto di regole e principi condivisi a livello mondiale. La risoluzione, ha precisato il Garante, consiste in una serie di prescrizioni a tutela della protezione dei dati dei cittadini che, muovendo da un impianto simile a quello della Direttiva europea, definisce principi generali in modo tale che possano essere accettati anche da Autoritą di altri Paesi con una diversa cultura della protezione dei dati.
Attraverso questi standard vengono quindi definiti una serie di principi, diritti, obblighi e meccanismi procedurali che devono rappresentare l'obiettivo di qualunque ordinamento giuridico in tema di privacy e protezione dei dati, nel settore pubblico e in quello privato. In buona sostanza, i principi condivisi che ciascun Ordinamento č chiamato ad assicurare sono liceitą, correttezza e proporzionalitą del trattamento di dati personali; rispetto del principio di finalitą; trasparenza dei trattamenti; qualitą e sicurezza dei dati; salvaguardia dei diritti di accesso, rettifica, cancellazione e opposizione da parte degli interessati; responsabilitą del titolare anche per i trattamenti affidati a soggetti esterni; rafforzamento delle tutele per i dati sensibili; obbligo di assicurare il rispetto di questi standard nei trasferimenti internazionali di dati; garanzia di un controllo indipendente affidato ad autoritą autonome ed imparziali provviste di adeguati poteri e risorse; potenziamento di approcci proattivi e preventivi basati sull'impiego di tecnologie, su valutazioni preventive di impatto-privacy, su controlli di qualitą. Inoltre, secondo la Risoluzione, gli standard potranno costituire un'utile base di partenza per promuovere l'ulteriore armonizzazione delle garanzie in materia di privacy, soprattutto per quanto riguarda i flussi internazionali di dati.
(30/11/2009 - Avv.Cristina Matricardi)
Le pił lette:
» Addio definitivo alla Siae
» Processo civile: nessun obbligo di depositare in appello il fascicolo di primo grado
» Come funziona la rottamazione "bis" delle cartelle
» Avvocati: ecco come effettuare il cumulo per andare in pensione prima
» Arriva lo stop per legge alle bollette a 28 giorni
In evidenza oggi
Mammografia: entro 60 giorni o dal privato al costo del ticketMammografia: entro 60 giorni o dal privato al costo del ticket
Responsabilitą medica: la Cassazione torna sull'onere probatorio della struttura sanitariaResponsabilitą medica: la Cassazione torna sull'onere probatorio della struttura sanitaria
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF