La Camera dei Deputati, nella seduta del 27 febbraio scorso, ha dato il via libera alla delega sulla riforma previdenziale. Tra le principali novità: la liberalizzazione dell’età pensionabile, la previone di incentivi per restare al lavoro più a lungo, il superamento del divieto di cumulo lavoro-pensione e un taglio fino al 5% dei contributi per i neo assunti, l’Istituzione del Casellario centrale delle posizioni previdenziali.
Leggi il testo del provvedimento
Vedi anche:
Novità pensioni: ultime notizie
Condividi
Feedback

(08/03/2003 - Avv.Francesca Romanelli)
In evidenza oggi:
» Bonus 600 euro anche ad avvocati e ordinisti: firmato decreto
» Il reato di maltrattamenti in famiglia nella giurisprudenza