Prestiti agevolati per genitori di neonati o di bimbi adottati nel 2009, 2010 e 2011. è la nuova iniziativa del governo che con una onta fa sapere che ogni famiglia avrà a disposizione un prestito agevolato di 5.000 euro. Questa possibilità, nata con il decreto anticrisi del 10 settembre 2009 rientra nell'iniziativa del governo di istituire un fondo di garanzia, il quale è già operativo in seguito alla pubblicazione del regolamento del fondo di garanzia nella gazzetta ufficiale e alla firma del protocollo d'Intesa tra il sottosegretario alla Politiche della famiglia, Carlo Giovanardi, e l'Abi, l'Associazione Bancaria Italiana. Per rendere l'iniziativa del tutto operativa saranno necessarie le singole convenzioni con le banche. Saranno circa 85 milioni di euro i soldi stanziati a favore del progetto che per tre anni consecutivi verranno elargiti a favore dei soggetti esercenti la potestà genitoriale. I prestiti verranno gestiti dagli istituti di credito e dagli intermediatori finanziari.
Il fondo garantirà fino al 50 % del prestito complessivo e la garanzia dello stesso è "incondizionata, irrevocabile ed a prima richiesta", come si legge dal comunicato diffuso dal Consiglio dei Ministri. Per le modalità attraverso cui richiedere il finanziamento, www.governo.it.
Condividi
Feedback

(06/11/2009 - Luisa Foti)
In evidenza oggi:
» Rapporti genitori separati e figli: il vademecum degli avvocati civilisti
» Pochi spiccioli di reddito di cittadinanza? Niente bonus coronavirus!