Sei in: Home » Articoli

Chiuse procedure infrazione Ue per realizzazione di quattro grandi opere: riapertura cantieri autostrade

Secondo quanto rende noto il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, la Commissione Europea ha archiviato le procedure di infrazione sulle modalità di realizzazione di tre tratte autostradali per un totlae di 8,3 miliardi di euro. Il Ministero delle infrastrutture Altero Matteoli ha espresso infatti piena soddisfazione per l'esito della vicenda e ha dichiarato in merito che “poter aprire a breve i cantieri per infrastrutture che superano gli 8,3 miliardi di euro, tutti i capitali privati è una notizia molto positiva anche per l'economia e lo sviluppo del Paese.
"Si avranno benefici sull'occupazione – spiega il Ministero Matteoli - oltreché nel settore dei Trasporti, in considerazione che la rete autostradale risulterà più efficiente potendo contare su 380 km di collegamenti aggiuntivi”. I lavori potranno quindi continuare nella tratta Valdastico sulla A31 Brescia-Padova, nel prolungamento Parma-Nogarole Rocca sul cosiddetto collegamento TI-BRE (Tirreno-Brennero), nell'autostrada A12 tra Rosignano e Civitavecchia e nel Passante di Bologna, opera quest'ultima considerata di altissima priorità e che verrà realizzata con modalità in linea con il diritto comunitario.
(06/10/2009 - Luisa Foti)
Le più lette:
» In vigore il reddito di inclusione: fino a 485 euro al mese
» Addio definitivo alla Siae
» Giardini e terrazzi privati: al via il bonus verde del 36%
» Come funziona la rottamazione "bis" delle cartelle
» Responsabilità medica: la Cassazione torna sull'onere probatorio della struttura sanitaria
In evidenza oggi
Mammografia: entro 60 giorni o dal privato al costo del ticketMammografia: entro 60 giorni o dal privato al costo del ticket
Responsabilità medica: la Cassazione torna sull'onere probatorio della struttura sanitariaResponsabilità medica: la Cassazione torna sull'onere probatorio della struttura sanitaria
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF