Sei in: Home » Articoli

FIMI: bene sentenza cassazione su Pirate Bay

La Federazione dell'industria musicale italiana (FIMI),si Ŕ dichiarata soddisfatta della decisione della Cassazione in relazione al caso di Pirate Bay, La sentenza consente la possibilitÓ alla Procura di Bergamo di ordinare il blocco del sito ai service provider italiani. Enzo Mazza, presidente della Federazione ha dichiarato: "Pirate Bay ha potuto operare impunemente per quasi un anno dopo la decisione del riesame che aveva annullato il sequestro ordinato dal GIP di Bergamo con gravi danni per la musica italiana.Oggi ci troviamo di fronte alla possibilita' di ottenere nuovamente il blocco del sito in Italia, cosi' com'era avvenuto nell'agosto del 2008 a tutela della produzione italiana dei contenuti". Di recente i legali di FIMI e di FPM (Federazione contro la Pirateria Musicale) avevano anche presentato una richiesta di risarcimento pari ad un milione di euro ai creatori e gestori del noto sito tracker svedese Pirate Bay.
Altre informazioni su questo argomento
(01/10/2009 - Roberto Cataldi)
Le pi¨ lette:
» Addio definitivo alla Siae
» Processo civile: nessun obbligo di depositare in appello il fascicolo di primo grado
» Come funziona la rottamazione "bis" delle cartelle
» Avvocati: ecco come effettuare il cumulo per andare in pensione prima
» Arriva lo stop per legge alle bollette a 28 giorni
In evidenza oggi
Mammografia: entro 60 giorni o dal privato al costo del ticketMammografia: entro 60 giorni o dal privato al costo del ticket
ResponsabilitÓ medica: la Cassazione torna sull'onere probatorio della struttura sanitariaResponsabilitÓ medica: la Cassazione torna sull'onere probatorio della struttura sanitaria
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF