Sei in: Home » Articoli

Organismo avvocatura chiede stop a studi settorte e detassazione utili reinvestiti

La Commissione Fisco dell'Organismo Unitario dell'Avvocatura Italiana (Oua) ha formulato una serie di proposte per chiedere la modifica della manovra anti crisi. Tra queste lo Stop agli studi di settore, la detassazione degli utili reinvestiti, la liberalizzazione dell'autentica delle firme, della negoziabilita' dei mutui, della cessione di quote delle srl. Maurizio de Tilla, presidente dell'organismo politico di rappresentanza dell'avvocatura, ha dichiarato in particolare che "la crisi economica sta mettendo a dura prova il mondo delle libere professioni. Il ceto medio italiano subisce da anni una pressione fiscale e inflattiva elevata e in assenza di interventi precisi e concreti si rischia di paralizzare un pezzo importante del mondo produttivo del nostro paese e, cosi', far perdere molti posti di lavoro. [...] La Commissione Fisco dell'Oua ha preparato un pacchetto di proposte che invieremo a governo e parlamento per chiedere la modifica del decreto legge 'anticrisi'. La cosiddetta 'manovra d'estate' deve dare risposte complessive alla crisi internazionale che sta colpendo l'Italia, evitando interventi parziali e corporativi, per questa ragione crediamo che un maggiore coinvolgimento degli avvocati, e dei professionisti in generale, potrebbe essere utile a comprendere i problemi specifici di questo settore.
[...] L'Oua - continua de Tilla - propone che si detassino gli utili reinvestiti e che si sospendano gli studi settore. Si concorda, inoltre, con la proposta della Commissione bicamerale di vigilanza sull'Anagrafe tributaria, per un concordato preventivo di massa per l'emersione dei redditi occultati al fisco. E', altresi', importante che si preveda per gli avvocati che svolgono le difese penali a spese dello Stato, le cui parcelle non vengono saldate da parecchio tempo, che possano cedere i crediti pro soluto alle Banche, cosi' come avviene con le imprese nell'ambito delle forniture e degli appalti della pubblica amministrazione. [...] Infine e' opportuno nell'ottica di una liberalizzazione, che si possa ampliare la sfera di operativita' professionale cosi' da consentire anche agli avvocati l'autentica delle scritture private, la rinegoziazione dei mutui, la stesura dei protesti cambiari, la predisposizione delle pratiche di vendita auto, la gestione delle cessioni di quote delle srl e la predisposizione delle pratiche afferenti il cosiddetto scudo fiscale".
(31/07/2009 - Roberto Cataldi)
In evidenza oggi:
» Educazione civica a scuola: al via la raccolta firme
» Benzina: la tassa regionale va eliminata
» Affido materialmente condiviso: una grossa opportunitą per i nostri figli
» Basta impedire al padre di vedere il figlio per due giorni per commettere reato
» Pedoni: multe fino a 100 euro per chi sosta in gruppo sui marciapiedi

'codice widgetpack temporaneamente spostato nella raccolta codici
Newsletter f g+ t in Rss