Roma (Adnkronos) - No al referendum sulla scuola privata. Lo ha sancito la Corte Costituzionale che ha dichiarato inammissibile il referendum che prevede l'abrogazione di norme relative a contributi statali e di norme agevolatrici in materia di personale docente. La sentenza n. 42 (ralatore Carlo Mezzanotte) segnala un profilo di ''disomogeneita' del quesito'', laddove unifica la richiesta di eliminare un'agevolazione assicurata alle scuole paritarie (il potersi avvalere di prestazioni volontarie di personale docente o di prestatori d'opera professionali) e la preclusione del ''sostegno alle famiglie degli studenti delle scuole statali e non statali'', attraverso l'abrogazione del ''rimborso della spesa sostenuta e documentata per l'istruzione scolastica''.

Condividi
Feedback

(16/02/2003 - Roberto Cataldi)
In evidenza oggi: