Sei in: Home » Articoli

Intercettazioni: FNSI preoccupata, chiede audizione su ddl

Franco Siddi, segretario della Federazione Nazionale della Stampa Italiana, rivolgendosi al senatore Filippo Berselli, presidente della Commissione Giustizia del Senato, ha dichiarato: "Signor Presidente, desideriamo chiedere che la Sua Commissione voglia convocare in audizione questa Federazione in ordine al ddl cosiddetto 'Intercettazioni', allo scopo di rappresentare le nostre posizioni di preoccupazione e allarme per le norme che limitano o impediscono il diritto di cronaca su come procedono le indagini e su attivita' investigative". Siddi chiarische che la federazione segue con rispetto il confronto politico che si e' aperto sul ddl Alfano "che, trattando la materia delle intercettazioni, tende, a nostro avviso, a introdurre bavagli alla stampa con sanzioni a carico di editori e giornalisti.
Certo e' augurabile che l'avvio di un nuovo dialogo parlamentare possa consentire ulteriori approfondimenti. Per i giornalisti resta imprescindibile il dovere di informare e il diritto dei cittadini a sapere". IN un altra occasione il segretario della Fnsi ha poi dichiarato che "Le norme bavaglio dovrebbero essere cassate dal provvedimento. Da un anno i giornalisti sono in campo per questo e sono stati costretti a proclamare una giornata del silenzio per martedi' prossimo. E' certamente significativo che tante iniziative di protesta e di promozione di un confronto vero sul merito dei problemi stiano sollecitando un piu' diffuso ragionamento''.
(06/07/2009 - Roberto Cataldi)
In evidenza oggi:
» Affido condiviso: sė a diritto di visita rigido per tutelare i figli
» Reato di invasione di edifici: in arrivo multe fino a 2mila euro
» Il processo amministrativo
» Avvocati: verso l'assunzione negli studi legali
» Addio multa se nel verbale mancano indicazioni sul segnale di preavviso

Newsletter f g+ t in Rss