Sei in: Home » Articoli

Tanti acquisti e poche vendite? Grave indizio di evasione Iva che legittima accertamento induttivo

Una società fattura molti acquisti ma le vendite sono poche? Si tratta di un gravissimo indizio di evasione tale da legittimare l'accertamento induttivo: lo ha stabilito la sezione tributaria civile della Corte di Cassazione che ha accolto un ricorso dell'Agenzia delle Entrate. Secondo il giudizio dei giudici di merito il dato, pur non essendo una prova, è un indizio “grave preciso e concordante” di vendita senza il pagamento delle relative imposte sui consumi. La Suprema Corte censurando la decisione dei giudici di merito ha evidenziato che sulla questione dell'omessa fatturazione degli imballaggi la sentenza tace.
Non solo, se si considera anche la differenza macroscopica tra i quantitativi di merce acquistata e quelli merce venduta siamo di fronte, a "gravissime ed univoche presunzioni di vendita senza fattura e dell'accertata evasione Iva”.
(29/06/2009 - Luisa Foti)
Le più lette:
» Le aree destinate a parcheggio nel condominio
» I tagli alla pensione di reversibilità
» Autovelox: come difendersi dalle contravvenzioni illegittime
» Arriva la dichiarazione Iva precompilata e l'obbligo della fattura elettronica tra privati
» Il concorso di colpa nel processo penale
In evidenza oggi
Cassazione: la telefonata registrata è una prova e può essere utilizzata in giudizioCassazione: la telefonata registrata è una prova e può essere utilizzata in giudizio
Tassa rifiuti: va calcolata una sola volta per tutto l'immobileTassa rifiuti: va calcolata una sola volta per tutto l'immobile
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF