La Terza Sezione Civile della Corte di Cassazione, con sentenza n. 17041/02, ha stabilito che quando in un giudizio civile si propone una domanda di condanna generica al risarcimento del danno, il valore del contenzioso è da considerarsi pari al massimo della competenza del giudice adito.
Condividi
Feedback

(10/02/2003 - Roberto Cataldi)
In evidenza oggi:
» Coronavirus: stop agli incontri tra padre e figlio residenti in comuni diversi
» Arriva il reddito d'emergenza