Sei in: Home » Articoli

Domanda di condanna generica: valore della causa

La Terza Sezione Civile della Corte di Cassazione, con sentenza n. 17041/02, ha stabilito che quando in un giudizio civile si propone una domanda di condanna generica al risarcimento del danno, il valore del contenzioso è da considerarsi pari al massimo della competenza del giudice adito.
(10/02/2003 - Roberto Cataldi)
In evidenza oggi:
» Cassazione: reato per chi rivela la relazione con una donna sposata
» Decreto ingiuntivo: nell'opposizione non si può contestare l'appartenenza al condominio
» Avvocati: perché portano la toga nera?
» Il fax interrompe la prescrizione?
» Ape volontaria: guida pratica alla pensione anticipata


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss