Sei in: Home » Articoli

Sicurezza: in arrivo decreto anti-stupro. Niente domiciliari per reato di violenza sessuale

Novità in arrivo sul fronte sicurezza. Dopo il ripetersi di episodi di violenza sessuale che hanno creato allarme in tutta la collettività, il governo ha deciso di intervenire con misure dirette a contrastare il fenomeno. Fonti governative parlano di un vero e proprio giro di vite contro gli autori di violenze sessuali. L'annunciato decreto escluderà la possibilità di concedere gli arresti domiciliari a chi è accusato di stupro. Al fine poi di favorire le vittime di violenza sessuale si vuole prevedere il diritto al gratuito patrocinio per chi ha subito violenza. Anche i sindaci avranno maggiori poteri di intervento e potranno ''utilizzare cittadini volontari, ovviamente non armati, per il controllo del territorio''. Le nuove norme, che dovrebbero approdare al prossimo CDM venerdì, si propongono l'obiettivo di assicurare la certezza della pena e un aumento degli organici della polizia, compatibilmente con i vincoli di bilancio.
(16/02/2009 - Roberto Cataldi)
Le più lette:
» Carta identità elettronica: come si richiede
» Gratuito patrocinio: il tribunale non può pagare gli avvocati
» Tari: come chiedere il rimborso dal 2014
» Pensioni: Ape volontaria, pronte le convenzioni
» Diritto di recesso: cos'è e come si esercita
In evidenza oggi
Cassazione: il pedone non ha sempre ragioneCassazione: il pedone non ha sempre ragione
Autovelox: addio multa sul rettilineo senza l'altAutovelox: addio multa sul rettilineo senza l'alt

Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF