Sei in: Home » Articoli

Crisi economica: 8 miliardi per "ammortizzatori in deroga"

Governo e regioni hanno siglato un accordo che prevede uno stanziamento di 8 miliardi di euro per gli "ammortizzatori in deroga" finalizzato ad includere nella tutela della cassa integrazione quei lavoratori che non sono attualmente coperti dai sistemi integrativi ordinari. Degli otto miliardi di euro, che saranno spesi nel biennio 2009-10, 5,35 saranno messi a disposizione dallo Stato e 2,65 dal Fondo sociale europeo regionale. E' la prima volta che in italia si impiegano risorse di questo tipo in maniera analoga a quanto accade in altri paesi europei. Nell'accordo il Governo ha anche assunto l'impegno alla distribuzione delle risorse del FAS (il Fondo per le aree sottoutilizzate). In particolare l'esecutivo si č impegnato ad approvare al Cipe la ripartizione di oltre 27 miliardi a favore delle Regioni; a varare i programmi regionali del Fas gia' presentati dalle regioni; ad individuare a partire dal 2011 le risorse necessarie a ristorare il taglio del Fas operato in questi mesi sulla quota regionale (1,3 mld); a reintegrare le regioni delle risorse Fas disimpegnate. Tra gli impegni del Governo anche la esclusione dal patto di stabilitā delle spese per investimenti finanziati dalla Ue ossia delle spese connesse ad investimenti realizzati dalle regioni con fondi comunitari.
(15/02/2009 - Roberto Cataldi)
In evidenza oggi:
» Danno parentale: la nuova tabella di Milano
» Pedoni: multe fino a 100 euro per chi sosta in gruppo sui marciapiedi
» Le indagini del pubblico ministero
» Praticanti avvocati: da settembre le nuove regole
» Affido materialmente condiviso: una grossa opportunitā per i nostri figli

'codice widgetpack temporaneamente spostato nella raccolta codici
Newsletter f g+ t in Rss