Sei in: Home » Articoli

Perde al videopoker e "recupera" rapinando il gestore

Condividi
Seguici

Infastidito per aver perso giocando al videopoker e convinto che le macchinette di intrattenimento fossero truccate ha deciso di recuperare la sua perdita rapinando il gestore del locale. È accaduto a Montesilvano in provincia di Pescara, in un circolo privato situato presso un centro commerciale. L'uomo, dopo aver giocato con una delle macchinette che non gli avevano dato nessuna vincita aveva minacciato il gestore con una pistola portandogli via un sacchetto con dentro 1000 euro in monete. Il titolare richiedeva subito l'intervento dei carabinieri che giunti sul posto individuavano un 57nne in compagnia di un uomo di 31 anni. Quest'ultimo cercava di allontanarsi a bordo di una Mercedes am veniva subito bloccato. Perquisita l'autovettura vi si rinvenivano alcuni grammi di cocaina, cinque proiettili e una fondina.
Nessuna traccia invece della pistola che veniva successivamente ritrovata in uno sgabuzzino vicino le macchinette del videopoker. Anche il denaro veniva ritrovato all'interno del circolo e restituito al legittimo proprietario. Sia il cinquantasettenne che il trentunenne venivano arrestati. Il primo con l'accusa di rapina, ricettazione, porto abusivo d'arma a fuoco e detenzione di stupefacenti, il secondo per favoreggiamento.
(28/01/2009 - Roberto Cataldi)
In evidenza oggi:
» Cassazione: non è reato non pagare le spese legali all'avvocato
» Cassazione: la busta paga prova le ferie non godute
» L'omicidio colposo. Guida legale aggiornata
» La denuncia anonima
» Chi mantiene da solo il figlio ha diritto di regresso verso l'altro genitore

Newsletter f t in Rss