Non c'è alcun motivo per impedire ai figli di genitori separati di incontrare il padre in presenza della nuova compagna. Lo si desume da una sentenza della Corte di Cassazione che si è occupata di un provvedimento di revoca del divieto di incontro di due figlie minori con un padre separato. L'uomo, dopo un matrimonio durato circa 20 anni, si era separato dalla consorte e a lui era stata addebitata la separazione avendo ammesso di avere imbastito una nuova relazione con una collega del suo ufficio. In sede di separazione l'ex consorte aveva ottenuto un provvedimento che impediva alle figlie minori di vedere il padre in presenza della nuova compagna. In appello il divieto è stato revocato ed ora anche la Cassazione (Sentenza n. 283) ha ritenuto giusto che le bambine possano continuare ad incontrare il padre in presenza ''della sua nuova compagna''.
Condividi
Feedback

(14/01/2009 - Roberto Cataldi)
In evidenza oggi:
» Coronavirus, udienze da remoto: le linee guida del Csm
» Bonus 600 euro anche ad avvocati e ordinisti: firmato decreto