Sei in: Home » Articoli

Il comitato interministeriale per la programmazione economica stanzia 16,6 miliardi di euro.

Secondo un recente comunicato stampa del Governo, il Cipe, Comitato interministeriale per la programmazione economica, ha stanziato un totale di investimenti per16,6 miliardi. La prima parte dei finanziamenti approvati dal consiglio dal Comitato, 7,3 miliardi di euro, va al Fondo Infrastrutture. Il fondo, le cui risorse provengono dal fondo per le aree sottoutilizzate assegnato alle amministrazioni centrali è stato previsto dal decreto-legge 185 del 2008, all'art.18, comma 1, lettera b (Misure urgenti per il sostegno a famiglie, lavoro, occupazione e impresa e per ridisegnare in funzione anti-crisi il quadro strategico nazionale) e sarà destinato, per l'85% del totale, al Mezzogiorno. Un'altra quota, di 2,3 milioni di euro si aggiunge a quelli stanziati ex art.35 decreto-legge 185/2008. Altri 7 miliardi di risorse saranno destinate a risorse private e project financing. Altri fondi verranno destinati alla costruzione della sesta tranche del Sistema Mose di Venezia, alla costruzione dell'autostrada tirrenica Rosignano-Civitavecchia, al Fondo per il finanziamento delle piccole e medie imprese in difficoltà e al Fondo nazionale per la Montagna.
Oltre al piano di misure compensative per i siti che ospitano score radioattive, il Commissario per l'Expo di Milano, Letizia Moratti, ha fatto il punto della situazione per quanto riguarda lo stato dei lavori e il fabbisogno finanziario per le misure che da adottare.
(20/01/2009 - Luisa Foti)
Le più lette:
» Le aree destinate a parcheggio nel condominio
» I tagli alla pensione di reversibilità
» Autovelox: come difendersi dalle contravvenzioni illegittime
» Arriva la dichiarazione Iva precompilata e l'obbligo della fattura elettronica tra privati
» Il concorso di colpa nel processo penale
In evidenza oggi
Multe autovelox: dal 1° agosto potrebbero essere nulleMulte autovelox: dal 1° agosto potrebbero essere nulle
Cassazione: la telefonata registrata è una prova e può essere utilizzata in giudizioCassazione: la telefonata registrata è una prova e può essere utilizzata in giudizio
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF