Sei in: Home » Articoli
 » Multe

Cassazione: multa fatta a un solo automobilista? E' valida anche se gli altri trasgressori non sono stati multati

La Seconda Sezione Civile della Corte di Cassazione (Sent. n. 29709/2008) ha stabilito che è valida la multa fatta a uno solo degli automobilisti 'rei' di aver parcheggiato irregolarmente la propria auto. Gli Ermellini, contestando la decisione del Giudice di Pace, hanno affermato che "l'argomentazione del giudice di pace, che ha dedotto dal fatto che altri veicoli parcheggiati in modo irregolare non fossero stati contravvenzionati una sorta di tolleranza tacita dell'Autorità alla commissione dell'illecito amministrativo, tale da influire sulla sussistenza della colpa, non può essere condivisa, tanto con riferimento al procedimento logico deduttivo, atteso che la conclusione viene trattata da circostanza - la non contestazione della violazione ai proprietari degli altri veicoli - di per sè non univoca, che può ben dipendere da altre cause, sia in punto di diritto, tenuto conto che l'errore sulla illeceità del fatto, per essere incolpevole e quindi causa di giustificazione della violazione, deve trovare causa in un fatto scusabile, situazione questa che se può rinvenirsi in presenza di atti o circostanze positive tali da ingenerare una certa convinzione sul significato della norma, certo non può ravvisarsi, allorchè si sia comunque consapevoli della sua illegittimità, in una presunta tacita tendenza dell'Autorità a non punire quella determinata condotta, dal momento che tale consapevolezza di per sè esclude l'errore, mentre la asserita tolleranza dell'Autorità costituisce fenomeno, sotto tale profilo, del tutto irrilevante".
(23/12/2008 - Avv.Cristina Matricardi)

In evidenza oggi:
» Marito dispotico: separazione con addebito
» Cassazione: bigenitorialità non vuol dire tempi uguali coi figli
» Sesso in macchina: cosa si rischia oggi?
» L'avvocato diventa sempre pi¨ "fashion"
» Cassazione: bigenitorialitÓ non vuol dire tempi uguali coi figli
Newsletter f g+ t in Rss