Sei in: Home » Articoli

Divorzi: ANM, su diritto famiglia troppe norme, serve certezza

Roma (Adnkronos) - Il diritto di famiglia e' regolato da ''un insoddisfacente impianto normativo'' e da ''difformita' di prassi'' che porta a ''soluzioni contrastanti''. E' necessario quindi arrivare a ''soluzioni armoniche e non frammentarie'', ''in tempi ragionevoli''. Modificando innanzitutto le norme dei processi di separazione e divorzio, ma anche quelle sull'affidamento dei figli, riconoscendo ''l'essenziale quanto irrinunicabile principio della bi-genitorialita'''. Sono le conclusioni a cui e' giunta la commissione di studio sul diritto di famiglia, istituita dall'Associazione nazionale magistrati, dopo aver elaborato i dati di un monitoraggio svolto su un ''significativo'' campione di uffici giudiziari.
Dalle prime valutazioni, riferisce in una nota l'Anm, emergono ''difficolta' interpretative, riferibili ad un insoddisfacente impianto normativo, e difformita' di prassi, con conseguenti soluzioni contrastanti''. Occorre quindi che ''le numerose iniziative di riforma in tema di diritto di famiglia, pendenti in Parlamento, possano in tempi ragionevoli completare il loro iter, dando luogo a soluzioni armoniche e non frammentarie, nell'ambito di una visione unitaria''.
(26/01/2003 - Roberto Cataldi)
Le pi lette:
» Il mobbing - guida con raccolta di articoli e sentenze
» Preavviso di licenziamento e dimissioni: durata, conseguenze e fac-simile
» Curriculum vitae: guida alla redazione con fac-simile
» Processo civile telematico: attenzione a come si deposita la sentenza impugnata in Cassazione!
» Equo compenso per tutti: avvocati e professionisti
In evidenza oggi
Udienza celebrata in anticipo senza l'avvocato? Il giudizio  illegittimoUdienza celebrata in anticipo senza l'avvocato? Il giudizio illegittimo
Addio riparazione per lo stalkingAddio riparazione per lo stalking

Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF