Gli stati membri del Centro europeo per il controllo delle malattie, in occasione con la "Giornata europea per gli antibiotici", sono stati inviatati a realizzare iniziative di comunicazione per contrastare l'abuso degli antibiotici. Sulla scorta di tale premessa, l'Agenzia italiana del farmaco (AIFA) e l'Istituto superiore di sanità (ISS), in accordo con il Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali, ha presentato la Campagna "Antibiotici si, ma con cautela". La campagna ha il fine di informare i cittadini circa l'importanza di ricorrere agli antibiotici ma solo quando veramente è necessario e comunque sempre dietro prescrizione medica. La Campagna prevede l'utilizzo di diversi strumenti di comunicazione, tra cui spazi sulla stampa quotidiana, su periodici e testate web. E' anche prevista la diffusione dei messaggi tramite il sito web della Campagna.
L'azione di sensibilizzazione si è necessaria in quanto ricerche compiute in materia hanno accertato che alcuni importanti germi patogeni hanno ormai sviluppato altissimi livelli di antibiotico-resistenza, e che alcuni ceppi (tra cui il Micobatterio della tubercolosi) sono diventati resistenti a tutti i 100 antibiotici attualmente disponibili. Diverse sono le cause ma, di certo, tra queste vi è incluso l'uso eccessivo e non appropriato di antibiotici.
I cittadini possono rivolgere domande e chiedere chiarimenti telefonando al numero verde dell'AIFA: 800-571661.
Condividi
Feedback

(23/11/2008 - Avv.Cristina Matricardi)
In evidenza oggi:
» Stalking se il padre assilla la ex con la scusa di vedere il figlio
» Frammenti: le short stories di Studio Cataldi