Sei in: Home » Articoli

Giustizia: Cassazione, inammissibile quasi metÓ dei ricorsi

Roma (Adnkronos) - Quasi la meta' dei ricorsi presentati in Cassazione sono inammissibili. La cifra e' stata fornita dal pg della Cassazione, Francesco Favara. Dati alla mano relativi al periodo 1 luglio 2001-30 giugno 2002, il pg, analizzando i 79.170 ricorsi giunti all'attenzione della Suprema Corte (32.682 in materia civile, 46.488 nel penale), evidenzia come nonostante l'istituzione di una apposita sezione (la VII penale) che si occupa delle inammissibilita', i ricorsi definiti tali rappresentino quasi la meta' del totale. ''A tale sezione - elenca Favara - sono pervenuti 21.620 ricorsi, pari al 46% del totale; cio' sta a significare che quasi la meta' del lavoro della Cassazione in materia penale viene svolto dalla nuova sezione''. Eppure, malgrado la creazione della VII sezione ''e' auspicabile -sostiene- che l'attivita' preliminare di individuazione dei ricorsi inammissibili sia ispirata a criteri di maggior rigore; infatti ancora assai elevato e' il numero dei ricorsi che vengono dichiarati inammissibili dalle altre sezioni: circa il 40%''. Questa situazione dimostra che ''vi e' ancora spazio per migliorare il funzionamento del meccanismo procedimentale voluto dal legislatore, e quindi, per ottimizzare gli effetti''.
(18/01/2003 - Roberto Cataldi)
In evidenza oggi:
» Decreto sicurezza e migranti: cosa prevede
» L'avvocatura nell'epoca delle incertezze
» La data certa
» ResponsabilitÓ medica nella chirurgia estetica
» Pensioni a quota 100, si pensa al riscatto agevolato della laurea

Newsletter f g+ t in Rss