Sei in: Home » Articoli

Maggiorazione del 18% sulla retribuzione di posizione: la corte afferma il no

Con sentenza n. 2208/06 pronunciata in data 16.10.06 - 08.11.2006 dalla Sezione Giurisdizionale della Corte dei conti per la Regione Lazio il Giudice unico per le pensioni, in accoglimento del ricorso, ha riconosciuto a MAZZONE Eduardo, dirigente collocato a riposo a decorrere dall'1.08.1996 per limiti di età, il diritto ad ottenere l'inclusione nella base pensionabile della retribuzione di posizione e quindi la liquidazione, fra le spettanze pensionistiche, della maggiorazione del 18% sulla retribuzione di posizione, di cui era in godimento in costanza di servizio, con diritto all'eventuale ripetizione degli indebiti recuperi effettuati.
Avverso tale sentenza ha interposto appello il Ministero della Giustizia, rappresentato dal vice Capo Dipartimento dott. Sergio Gallo, deducendone l'erroneità e la violazione....
Vedi allegato
(13/11/2008 - Laprevidenza.it)

In evidenza oggi:
» Marito dispotico: separazione con addebito
» Cassazione: bigenitorialità non vuol dire tempi uguali coi figli
» Sesso in macchina: cosa si rischia oggi?
» L'avvocato diventa sempre pi¨ "fashion"
» Cassazione: bigenitorialitÓ non vuol dire tempi uguali coi figli
Newsletter f g+ t in Rss