Sei in: Home » Articoli

Cassazione: criticare ai prodotti del concorrente? Non è diffamazione

La Quinta Sezione Penale della Corte di Cassazione (Sent. 36623/2008) ha stabilito che non è reato (diffamazione) criticare in pubblico i prodotti di un'azienda concorrente. "La propalazione di giudizi negativi sulle merci esitate da un'impresa concorrente - ha precisato la Corte - può, eventualmente, concretare l'illecito di carattere civile di cui all'art. 2598 n. 2) c.c. (ove ne ricorrano i presupposti, sui quale non compete al giudice penale pronunciarsi); ma certamente non si traduce in una lesione della reputazione altrui, ove rimanga assente […] qualsiasi commento che investa l'onestà e la correttezza del concorrente".
(01/10/2008 - Avv.Cristina Matricardi)
Le più lette:
» La responsabilità oggettiva
» Il reato di ricettazione
» Opposizione a decreto ingiuntivo: inammissibile per nullità della notifica via pec
» L'accollo
» Avvocati: prestazione sospesa se il cliente non paga
In evidenza oggi
Responsabilità medica: la prova del danno spetta al pazienteResponsabilità medica: la prova del danno spetta al paziente
Gratuito patrocinio: il tribunale non può pagare gli avvocatiGratuito patrocinio: il tribunale non può pagare gli avvocati

Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF