Sei in: Home » Articoli

Cassazione: lavoratori stranieri senza permesso di soggiorno? No al lavoro neanche se saltuario

La Sezione Feriale Penale della Corte di Cassazione (Sent. 35112/2008) ha stabilito che non è possibile utilizzare gli stranieri senza permesso di soggiorno come parcheggiatori e ciò neanche se saltuariamente. In particolare, gli Ermellini hanno precisato che "l'art. 22, comma 10, D.L.vo 286/98 per la sua inequivoca e lata dizione ('il datore di lavoro che occupa alle proprie dipendenze lavoratori stranieri privi di permesso di soggiorno') si riferisce a qualsiasi attività di lavoro svolto alle dipendenze, anche quello a termine, giornaliero e pure occasionale, solo che – come di certo nella fattispecie, in relazione ai dati di fatto sopra ricordati – vi sia concreta occupazione lavorativa con rapporto subordinato".
(19/09/2008 - Avv.Cristina Matricardi)
In evidenza oggi:
» Avvocati e gratuito patrocinio: compensi più equi
» Voucher lavoro: cosa cambia dopo il decreto dignità
» La diffida ad adempiere
» Malattie professionali: quali sono riconosciute dall'Inail
» Fisco pignora 300mila euro: Codacons a rischio chiusura

Newsletter f g+ t in Rss