Il Consiglio Nazionale dell'Ordine dei Consulenti del Lavoro ha avanzato istanza di interpello in materia di astensione dal lavoro della lavoratrice madre impegnata in attività di trasporto e sollevamento pesi. Nello specifico si chiede cosa debba intendersi per "attività di trasporto e sollevamento pesi" al fine della proroga dell'astensione obbligatoria e se, autonomamente, la Direzione provinciale del lavoro possa negare detta proroga senza tener conto della valutazione dei rischi già prevista dal D.Lgs. n. 626/1994 e senza il parere della locale ASL....

Vedi allegato
Condividi
Feedback

In evidenza oggi: