Nel giorno di Ferragosto cinquanta detenuti degli istituti milanesi di Bollate, Opera e Monza si sono trasformati in operatori ambientali ed hanno dato il loro contributo lavorativo fra i sentieri del Parco Rio Vallone, area ad est del capoluogo lombardo. L'iniziativa, realizzata in collaborazione fra il ministero della Giustizia, la società CEM Ambiente e il provveditorato generale dell'Amministrazione Penitenziaria della Lombardia, ha coinvolto detenuti che hanno riportato condanne per reati minori. Il tutto naturalmente è avvenuto sotto il controllo diretto della Polizia Penitenziaria.

Condividi
Feedback

In evidenza oggi: