Sei in: Home » Articoli

Appalto: decorrenza del termine per la denuncia dei difetti

Il termine annuale per la denuncia dei vizi dell?opera all?appaltatore, previsto dall'art. 1669 c.c. (Rovina e difetti di cose immobili) non decorre da quando il committente ha compiuto la constatazione obiettiva dei vizi stessi, ma dal momento in cui ha conseguito "un apprezzabile grado di conoscenza del nesso causale tra i vizi e l'imperfetta esecuzione dell'opera". Lo ha stabilito la Corte di Cassazione (Sentenza n. 16008/2002) precisando peraltro che l?indagine su tale conoscenza "si risolve in un apprezzamento di fatto riservato al giudice di merito e, come tale, incensurabile in sede di legittimità se sorretto da congrua motivazione".
(02/01/2003 - Avv.Francesca Romanelli)
Le più lette:
» Il modello per la comparsa conclusionale
» Le aree destinate a parcheggio nel condominio
» I tagli alla pensione di reversibilità
» Documenti: per quanto tempo vanno conservati?
» Regime probatorio: cosa cambia con la legge concorrenza
In evidenza oggi
Cassazione: niente usura sopravvenutaCassazione: niente usura sopravvenuta
Affido condiviso: fino a 3 anni il bambino può dormire dal padre solo ogni tantoAffido condiviso: fino a 3 anni il bambino può dormire dal padre solo ogni tanto
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF