Sei in: Home » Articoli

Abolizione dell'Ici sulla prima casa: via libera definitivo dal Senato

Condividi
Seguici

E' stato approvato in via definitiva dal Senato il ddl 866 di conversione in legge del decreto-legge 27 n. 93 (disposizioni urgenti per salvaguardare il potere di acquisto delle famiglie). I relatori hanno evidenziato che tale decreto si inquadra in una politica economica che vuole rilanciare lo sviluppo e sostenere le famiglie con reddito medio-basso. I primi strumenti per conseguire questo obiettivo saranno dunque l'esenzione dell'ICI sulla prima casa e la sospensione del potere degli enti locali di aumentare tributi, addizionali e aliquote. Si prevede in ogni caso che le minori entrate per i comuni derivanti dall'abolizione dell'ICI saranno rimborsate con modalità da definire. Quanto alla sospensione del potere degli enti locali di aumentare i tributi si prevede un controllo da parte della Corte dei conti. In relazione ai mutui per la prima casa si prevede la possibilità di rinegoziare il debito (e ridurre quindi l'importo delle rate) per chi ha contratto un mutuo a tasso variabile finalizzato all'acquisto o alla ristrutturazione della prima casa.
(19/07/2008 - Notiziario)
In evidenza oggi:
» Cassazione: reato non portare il cane malato dal veterinario
» Cassazione: niente mantenimento se la ex è giovane e il matrimonio dura poco
» Fisco: cambia il calendario per la dichiarazione dei redditi
» Sanatoria per la tassa rifiuti non pagata
» Cassazione: nulla la notifica dell'atto al familiare non convivente

Newsletter f t in Rss