Sei in: Home » Articoli

Privacy: relazione annuale: troppe intercettazioni e troppo poco rispetto per la privacy

Il Garante per la protezione dei dati personali, in occasione della relazione annuale 16.7.2008, ha lanciato un allarme in quanto, allo stato, nel nostro Paese, vi sono ancora troppe intercettazioni e troppa poca tutela della privacy; un uso indiscriminato dei dati raccolti, troppi processi mediatici e troppa commistione fra realtà e reality.
Di fronte a questo scenario, secondo il Garante, il nostro Paese (che risulta ancora molto arretrato sul punto) deve necessariamente far fronte a tali carenze e ciò può avvenire apportando forti e consistenti integrazioni al ddl sulle intercettazioni tese a garantire maggiori misure di protezione.
(20/08/2008 - Avv.Cristina Matricardi)
In evidenza oggi:
» Costi occulti nella telefonia mobile: come difendersi?
» Affido condiviso: sì alla shared custody dei figli
» Privacy: da oggi in vigore il Gdpr, ecco la guida per gli avvocati
» Amministratore di condominio in giudizio senza l'autorizzazione assembleare
» Privacy: da domani al via Gdpr in tutta Ue


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss