Sei in: Home » Articoli

Immigrati: se c'č visto di Schengen non si puņ espellere

E' sufficiente il visto di Schengen per impedire l'espulsione dell'immigrato che ha eluso i controlli di frontiera. E' quanto afferma la Corte di Cassazione che ha accolto il ricorso di un senegalese a cui il Prefetto di Imperia aveva intimato l'espulsione. L'uomo aveva esibito il visto di Schengen e, proprio per questo, secondo la Cassazione si deve "presumere che lo straniero abbia fatto legittimo ingresso nello Stato, sottoponenendo, alla verifica da parte del personale addetto ai valichi di frontiera, la propria documentazione di accesso". Inizialmente il Giudice di Pace era approdato ad una soluzione diversa ritenendo che lo straniero avrebbe dovuto comunque sottoporsi ai controlli di frontiera.
I Giudici di Piazza Cavour hanno ora chiarito che "il possesso del visto di Schengen da parte del cittadino extracomunitario presente nel territorio italiano lascia presumere, salvo specifica prova del suo ingresso clandestino ovvero con falsificazione dei documenti, che lo straniero abbia fatto legittimo ingresso nello Stato, sottoponendo, alla verifica da parte del personale addetto ai valichi di frontiera, la propria documentazione di accesso, rimanendo peraltro aperto l'ulteriore problema della mancanza di un titolo di soggiorno, rilevante ai fini della diversa ipotesi di espulsione" secondo il disposto dell'art. 13 secondo comma della legge 286 del '98.
(01/07/2008 - Roberto Cataldi)
In evidenza oggi:
» Registrare le conversazioni viola il diritto alla riservatezza
» Notifica cartella via pec: illegittima senza firma digitale
» Carabinieri, concorso per 2.000 posti
» Avvocati: il vademecum sulla privacy
» Pensioni: via la Fornero e tagli a quelle d'oro


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss