Sei in: Home » Articoli

Imposta di registro per compravendita immobiliare: non rileva l'uso edificatorio abusivo che l'acquirente faccia dell'immobile.

Condividi
Seguici

Il DPR 26.4.1986 n. 131 dispone all'art. 43 1° comma lett. a) che, per i contratti a titolo oneroso traslativi o costitutivi di diritti reali, la base imponibile sulla quale calcolare l'imposta di registro è costituita dal valore del bene o del diritto alla data dell'atto ovvero, per gli atti sottoposti a condizione sospensiva, ad approvazione o ad omologazione, alla data in cui si producono i relativi effetti traslativi. Nel caso, la Suprema Corte cassa la sentenza sottoposta al suo vaglio rilevando che il giudice a quo ha violato detta norma, per aver egli dato prevalenza non ....leggi tutto....
Visualizza il testo della sentenza su MioLegale.it
(02/07/2008 - Miolegale.it)
In evidenza oggi:
» Cassazione: sms e e-mail fanno piena prova in giudizio
» Multe anche al conducente se il passeggero non mette il casco o la cintura
» Il contratto di comodato - guida con fac-simile
» Il licenziamento orale
» Il padre mantiene la figlia avvocato non ancora autosufficiente

Newsletter f t in Rss