Sei in: Home » Articoli

Ministero Innovazione e Riforme nella PA: mobilità nella PA

Il Ministro dell'Innovazione e le riforme nella PA, lo scorso 18 aprile, al fine di illustrare le novità normative e per venire incontro ai numerosi quesiti inviati al Dipartimento della Funzione pubblica, ha diffuso una circolare sulla mobilità nella pubblica amministrazione.
Il Ministero ha quindi avuto la possibilità di chiarire che la mobilità è lo strumento per conseguire una più efficiente distribuzione organizzativa delle risorse umane nell'ambito della PA, con significativi riflessi sul contenimento della spesa pubblica, nonché sull'effettività del diritto al lavoro.
La Legge Finanziaria 2008, sul tema ha quindi introdotto alcune novità tra le quali la cd. assegnazione temporanea. Il nuovo strumento serve per far fronte ad esigenze temporanee ed eccezionali delle amministrazioni. L'assegnazione temporanea di personale proveniente da altre amministrazioni non può essere superiore a sei mesi e non è rinnovabile. Le norme della finanziaria 2008 sono finalizzate a ribadire la regola generale del ricorso a rapporti di lavoro subordinato a tempo indeterminato, riconducendo i rapporti di lavoro a tempo determinato alle sole esigenze della assoluta temporaneità (tre mesi) e del picco produttivo (stagionalità).
(04/05/2008 - Avv.Cristina Matricardi)
In evidenza oggi:
» Avvocati: addio contributo minimo integrativo
» Multa col cellulare in auto anche se non si parla
» Facebook: reato di diffamazione aggravata anche per chi commenta
» La Consulta boccia l'art. 92 post riforma
» Responsabilità medica: l'art. 590-sexies e l'intervento delle Sezioni Unite


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss
RIMEDI ALTERNATIVI AL REPECHAGE IN IPOTESI DI LICENZIAMENTO PER GIUSTIFICATO MOTIVO OGGETTIVO DETERMINATO DA RIORGANIZZAZIONE AZIENNDALE PER RIDUZIONE DI PERSONALE OMOGENEO E FUNGIBILE