Cassazione: Colf a casa? Si pagano più tasse

La Sezione Tributaria della Corte di Cassazione (Sent. 9654/08) ha stabilito che chi ha una 'colf' in casa deve pagare più tasse. Difatti, precisa la Corte, ai fini del cd. redditometro, sono indicativi del maggior reddito, tra le altre cose, sia il fatto di possedere un'auto sia il fatto di utilizzare, per un certo numero di ore, una collaboratrice domestica in casa.
Con questa decisione gli Ermellini hanno respinto il ricorso proposto da un contribuente al quale l'Agenzia delle Entrate aveva richiesto maggiori imposte per il fatto di aver avuto in casa una 'colf'.
(29/04/2008 - Avv.Cristina Matricardi)
In evidenza oggi:
» Decreto dignità: tutte le novità sul lavoro
» Ponte Morandi: si può revocare la concessione ad Autostrade?
» La diffida ad adempiere
» La pensione di reversibilità
» Voucher lavoro: cosa cambia dopo il decreto dignità

Newsletter f g+ t in Rss