L'azione di arricchimento senza causa di cui all’art. 2041 cod. civ., proposta nei confronti della P.A. prima dell'entrata in vigore della legge n. 205 del 21 luglio 2000, appartiene alla giurisdizione del giudice ordinario. Lo hanno stabilito le Sezioni Unite Civili della Corte di Cassazione (Ordinanza n. 16319/02), chiamate a risolvere il problema di giurisdizione relativamente a una trattativa per affidamento di appalto pubblico non perfezionata.

Condividi
Feedback

In evidenza oggi: