Lo scorso 22 febbraio, il Ministro della Pubblica Istruzione, ha firmato il decreto con il quale è stato stabilito il tetto di spesa per l'anno scolastico 2008/2009 per l'acquisto dei libri scolastici scelti dai docenti per ciascun anno di scuola secondaria superiore.
In particolare il provvedimento ha previsto che per i libri di testo di una quinta professionale non si potrà spendere più di euro 120-140 l'anno; euro 370 sarà invece la spesa massima per un alunno che frequenterà la terza classe di un liceo classico.
Il provvedimento prevede poi per ogni anno di corso e per ogni tipologia di scuola, il prezzo massimo complessivo della dotazione libraria entro la quale i docenti potranno operare le proprie scelte.
Infine, il decreto ha stabilito che il mancato rispetto dei tetti di spesa sarà tempestivamente contestato alle scuole inadempienti.

Condividi
Feedback

In evidenza oggi: