Sei in: Home » Articoli

Cancellazione non preannunciata di volo, prova liberatoria, prevedibilitÓ della causa e resonsabilitÓ del vettore

La frequente ricorrenza di cause di continui disservizi da parte di vettore aereo nel trasporto di passeggeri le rende prevedibili; tale prevedibilitÓ rileva per la prova esimente che il vettore aereo deve fornire per non pagare la compensazione pecuniaria per la cancellazione non preannunciata del volo.
Il danno esistenziale da stress per cancellazione del volo pu˛ dimostrarsi per presunzioni ed Ŕ cumulabile con la compensazione pecuniaria (art.12 Reg. CE n.261/2004).
Avv. Francesco Bianchini
Vedi allegato
(25/02/2008 - Roberto Cataldi)
In evidenza oggi:
» Anche l'avvocato negligente va pagato
» Conto corrente gratis in vigore
» Avvocati: assicurazione professionale anche per i praticanti
» Conto corrente gratis in vigore
» Usura: le Sezioni Unite sulla commissione di massimo scoperto


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss