Il Ministero della Salute, in una nota dello scorso 15 gennaio, ha precisato che il farmacista è tenuto a fornire al cittadino il farmaco richiesto e ciò anche in caso di mancata esibizione della tessera sanitaria.
Il Ministro ha infatti chiarito che, in tali casi, il farmacista dovrà riportare a mano l'indicazione del Codice Fiscale che gli verrà dichiarato dal cittadino.
Nella nota, il Ministero, oltre a consigliare comunque l'utilizzo della tessera sanitaria (anche per rendere un servizio più veloce ed efficiente da parte della Farmacia), ha chiarito che il 1° gennaio scorso è entrata in vigore la norma contenuta nella legge 296/2006 (finanziaria 2007) che prevede la stampigliatura del Codice Fiscale del cittadino sullo scontrino fiscale relativo all'acquisto di farmaci a pagamento o per la quota parte di ticket laddove previsti.

Leggi la nota a chiarimento
Condividi
Feedback

In evidenza oggi: