Sei in: Home » Articoli
 » Contratti

Contratto di locazione: rapporto tra disdetta e domanda di rilascio

Condividi
Seguici

In tema di rapporto fra disdetta del contratto di locazione di immobile adibito ad uso diverso dall'abitazione e conseguente domanda di rilascio, la Terza Sezione Civile della Corte di Cassazione (sent. n. 15547/02) ha stabilito che la disdetta si pone come condizione di procedibilità della domanda giudiziale, poiché ai sensi dell’art. 30 L 392/78 la comunicazione della stessa deve necessariamente precedere l'azione di rilascio. Di conseguenza, il successivo ricorso introduttivo del giudizio deve essere fondato sulla medesima situazione in precedenza prospettata e non può indicare un motivo diverso. Infatti, se l’atto introduttivo contenesse motivi nuovi rispetto a quelli espressi nella disdetta, costituirebbe atto autonomo e farebbe venir meno il nesso di necessaria coincidenza voluto dal legislatore a garanzia del conduttore.
(26/11/2002 - Roberto Cataldi)
In evidenza oggi:
» La madre risarcisce il figlio per avergli impedito di vedere il padre
» Codice della strada: arriva la riforma
» Il reato di maltrattamenti in famiglia
» Legittima difesa in vigore: ecco come cambia il codice penale
» Reddito di cittadinanza, c' la seconda ricarica

Newsletter f t in Rss