Sei in: Home » Articoli

Cassazione: cani allevati in condizioni incompatibili con la loro natura? E' reato di maltrattamento

La Terza Sezione Penale della Corte di Cassazione (Sent. 44287/07) ha stabilito che integra reato di maltrattamento di animali anche la condizione, in cui questi vengono fatti vivere che determina, per il cd. amico dell'uomo, una vera e propria sofferenza - dolore.
In particolare, la Corte ha precisato che, anche nella formulazione novellata della fattispecie, integra reato, "non soltanto quei comportamenti che offendono il comune sentimento di pietà e mitezza verso gli animali destando ripugnanza per la loro aperta crudeltà, ma anche quelle condotte – ed è questo il caso accertato – che incidono sulla sensibilità dell'animale, producendo un dolore".
(04/12/2007 - Avv.Cristina Matricardi)
In evidenza oggi:
» Il giudizio di pericolosità sociale del reo: come si accerta dopo le recenti riforme
» Gratuito patrocinio: le indicazioni della Cassazione sulla "non abbienza"
» Guida legale: La revoca della rinuncia all'eredità.
» Pensioni: ok condizionato del Garante per l'Ape volontaria
» L'Europa cerca (anche) avvocati


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss