Sei in: Home » Articoli

Giustizia: separazione carriere, spunta ipotesi concorso separato

Roma (Adnkronos) - La Casa delle Liberta' sta studiando un sistema per separare le carriere dei pubblici ministeri da quelle dei giudici senza cambiare la Costituzione. Ne parla il ministro della Giustizia, Roberto Carelli, in un colloquio con Bruno Vespa per il libro ''La Grande Muraglia'' in uscita il 9 novembre. ''Per separare completamente le carriere -dice Castelli- dovremmo cambiare la Costituzione. Noi ci siamo impegnati a trovare una soluzione che stia dentro quella in vigore, anche se in molti la giudicano troppo blanda. Insomma, ci sono i falchi e le colombe.
In ogni caso, arriveremo ad una soluzione sottoscritta da tutte le componenti della Casa delle Liberta'. Una formulazione che assicuri al magistrato requirente una posizione diversa dal giudicante. Occorre una serie di paletti, a cominciare dalle diverse materie d'esame''. Alla domanda se ci sara' in futuro un concorso separato, Castelli ha risposto a Vespa: ''E' un'ipotesi, ma e' ancora una delle tante''.
(13/11/2002 - Roberto Cataldi)
In evidenza oggi:
» Tutor: multe annullate se il verbale non riporta tutti gli elementi a garanzia del diritto di difesa
» Mille avvocati per l'Inps
» Cassazione: niente sanzioni a lavoratore assente per un giorno senza certificato
» Mille avvocati per l'Inps
» Processo civile: frazionamento domanda giudiziale e abuso processuale


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss