La Terza Sezione Civile della Corte di Cassazione, con sentenza n. 15103 dello scorso 25 ottobre, ha precisato che i genitori di un minore deceduto per fatto illecito altrui, se vogliono ottenere il risarcimento del danno patrimoniale futuro, devono allegare e provare con ogni mezzo, incluse le presunzioni semplici, che il figlio deceduto avrebbe verosimilmente contribuito al sostentamento della famiglia.

Condividi
Feedback

(09/11/2002 - Roberto Cataldi)
In evidenza oggi: