Sei in: Home » Articoli

Comunione del muro in caso di violazione delle distanze

Le Sezioni Unite Civili della Corte di Cassazione, con sentenza n. 11489/02, hanno stabilito che, nell’ambito dei rapporti di vicinato, se nella costruzione di una casa non sono rispettate le distanze dal confine, il vicino può chiedere la comunione del muro. I Giudici della Corte hanno anche chiarito che tale facoltà, esercitata allo scopo di costruire sul muro non collocato a confine, può essere esercitata anche se su detto muro risultino aperte alcune vedute.
(07/11/2002 - Roberto Cataldi)
In evidenza oggi:
» Giustizia: arriva il processo civile "a fisarmonica"
» Notifiche: quando la colpa è dell'ufficiale giudiziario
» Quota 100: in pensione prima ma con assegno pi leggero
» Pensioni: arriva la tredicesima
» La prescrizione penale

Newsletter f g+ t in Rss