Sei in: Home » Articoli

Cassazione: basta con gli sprechi nei servizi pubblici

In una sentenza resa dalla Sezione Lavoro della Corte di Cassazione in materia di trasporti pubblici si afferma che "l'esigenza di efficienza di un servizio di penetrante rilevanza sociale [...] non pu˛ essere disgiunta di principi di economicita' della gestione". Per questo, spiega la Corte non risultano compatibili con l'esigenza di fare economia, "la permanenza di benefici e agevolazioni gratuite" in favore dei dipendenti del settore dei trasporti che sono gia' a riposo. Sono stati cos dichiarati illegittimi gli abbonamenti gratuiti concessi ad un gruppo di ex dipendenti di un'azienda di autotrasporti di Bergamo.
(22/09/2007 - Roberto Cataldi)
Le pi¨ lette:
» In vigore il reddito di inclusione: fino a 485 euro al mese
» Addio definitivo alla Siae
» Giardini e terrazzi privati: al via il bonus verde del 36%
» Come funziona la rottamazione "bis" delle cartelle
» ResponsabilitÓ medica: la Cassazione torna sull'onere probatorio della struttura sanitaria
In evidenza oggi
Mammografia: entro 60 giorni o dal privato al costo del ticketMammografia: entro 60 giorni o dal privato al costo del ticket
ResponsabilitÓ medica: la Cassazione torna sull'onere probatorio della struttura sanitariaResponsabilitÓ medica: la Cassazione torna sull'onere probatorio della struttura sanitaria
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF