Sei in: Home » Articoli

Cassazione: danno morale parentale? Va risarcito anche se la vittima non viveva più in famiglia

In una recente pronuncia (Sent. n. 14845/2007) la Corte di Cassazione ha stabilito che deve essere risarcito ai familiari delle vittime della strada il danno morale anche nel caso in cui il defunto non convivesse più con loro. Infatti "se il fattore della convivenza esalta maggiormente il vincolo della vita in comune, la comunione di affetti e di solidarietà ben può sussistere anche nel caso di una scelta di vita autonoma del figlio (…), essendo i vincoli spirituali altrettanto stretti e degni di tutela. Il danno morale parentale, come danno ingiusto, deve essere dunque integralmente risarcito".
(21/08/2007 - Silvia Vagnoni)
In evidenza oggi:
» Affido condiviso: sì a diritto di visita rigido per tutelare i figli
» Reato di invasione di edifici: in arrivo multe fino a 2mila euro
» Il processo amministrativo
» Avvocati: verso l'assunzione negli studi legali
» Addio multa se nel verbale mancano indicazioni sul segnale di preavviso

Newsletter f g+ t in Rss