E' stato aggiunto un emendamento nel disegno legge 1485 (ora all'esame del Senato e inerente le norme fiscali per l'ammortamento degli immobili e i rimborsi IVA), che prevede un trattamento fiscale (più favorevole) per le auto aziendali. E' stato infatti previsto (per l'anno d'imposta 2006) l'elevazione della deduzione che dallo 0 giunge al 20% (40% a regime) per le auto non esclusivamente strumentali.
Per le auto assegnate come fringe benefit è prevista la deduzione al 65% delle spese complessive sostenute (90% a regime) mentre prima era fissata in misura pari all'importo del fringe benefit.
I maggiori importi deducibili per l'anno 2006 possono essere recuperati in deduzione nell'anno in corso e tali importi potranno essere tenuti in considerazione a novembre, in sede di acconto.
Per l'anno in corso la disciplina a regime resta invariata.
Condividi
Feedback

(19/07/2007 - Avv.Cristina Matricardi)
In evidenza oggi:
» Violenze in famiglia ai tempi del Coronavirus
» Rapporti genitori separati e figli: il vademecum degli avvocati civilisti