Sei in: Home » Articoli

Cassazione: utilizzo del cellulare aziendale per telefonate private? Si rischia il licenziamento

Condividi
Seguici

La Corte di Cassazione (Sent. 15334/2007) ha stabilito che costituisce valido motivo di licenziamento del dipendente, da parte del datore di lavoro, il fatto che il lavoratore utilizzi il cellulare aziendale per fare telefonate personali. Gli Ermellini hanno poi precisato che il licenziamento è ritenuto valido anche se ad utilizzare il telefonino aziendale è un familiare dell'impiegato. Con questa decisione la Corte ha respinto il ricorso di un lavoratore licenziato dal proprio datore di lavoro per aver frequentemente utilizzato il cellulare aziendale per telefonate e per l'invio di messaggi personali.
(12/07/2007 - Avv.Cristina Matricardi)
In evidenza oggi:
» Cassazione: è reato usare i gatti per infastidire la vicina
» Minaccia aggravata per chi insulta l'amministratore di condominio
» Cassazione: reato fingere di amare per farsi pagare
» Matrimonio per finta in tv: valido
» Rottamazione e saldo e stralcio: termini riaperti fino al 31 luglio

Newsletter f t in Rss