Nel testo è trattata l'intera problematica del "risparmio tradito", passando dai "Piani Finanziari" ai prodotti strutturati dai nomi esotici, quanto ingannevoli; ai noti e meno noti disastri finanziari che tanto hanno depauperato i risparmiatori italiani. Nel libro si parla anche di anatocismo, alla luce del risolutivo orientamento della Corte di Cassazione, di usura e di signoraggio. Infine, si affronta la materia dei prodotti derivati, che alcuni istituti di credito nazionali hanno fatto stipulare a ignare imprese, che si sono ritrovate con pesanti voci di debito in bilancio, "frutto" dello squilibrio dell'alea contrattuale e della scaltra abilità delle controparti bancarie. L'opera affronta la materia in modo completo e agile, raccogliendo anche la casistica e un'ampia rassegna giurisprudenziale.


- Prezzo: € 26.00
- Halley Editrice 2006
- Pagine 285

Acquista on line

Cerca altri libri:



Vedi anche:
- L'anatocismo bancario
- La raccolta di articoli e sentenze sull'anatocismo
- L'anatocismo in generale
Condividi
Feedback

(12/07/2007 - Recensione)
In evidenza oggi:
» Stalking se il padre assilla la ex con la scusa di vedere il figlio
» Frammenti: le short stories di Studio Cataldi