Sei in: Home » Articoli
 » Previdenza

Dipendenti pubblici con iscrizione Inps e Inpdap: la contribuzione aggiuntiva Ŕ deducibile

NovitÓ nei confronti del personale dipendente da Enti pubblici iscritti all'INPS ai fini pensionistici e all'INPDAP ai fini TFS o TFR. In seguito ad una precisazione dell'Ufficio Tributi dell'Inpdap con la quale si afferma che la contribuzione aggiuntiva versata all'Inps dall'amministrazione di appartenenza "riveste natura diversa dalla contribuzione obbligatoria ex ENPAS" le amministrazioni che hanno adempiuto a tale obbligo povranno detrarre dalla buonuscita del dipendente l'importo versato in eccedenza. Il lavoratore che soggiace a tale decurtazione potrÓ portarla in deduzione dal reddito imponibile ai sensi del citato D.P.R. 917/1986. (Giovanni Dami)
Inpdap, Nota Operativa 2.5.2007 n░ 4 - Nota di Giovanni Dami
(19/06/2007 - Laprevidenza.it)

Link correlati:
http://www.laprevidenza.it

In evidenza oggi:
» Anche l'avvocato negligente va pagato
» Conto corrente gratis in vigore
» Avvocati: assicurazione professionale anche per i praticanti
» Conto corrente gratis in vigore
» Usura: le Sezioni Unite sulla commissione di massimo scoperto


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss